VII edizione della Giornata regionale della memoria e dell’impegno: i primi incontri con gli studenti del Veneto

Giovedì 18 novembre e venerdì 19 novembre, si svolgeranno i primi due incontri della settima edizione del progetto Giornata Regionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Il progetto, realizzato da Regione del Veneto e Avviso Pubblico, in collaborazione con Libera Veneto, è finanziato dalla Regione del Veneto ai sensi della Legge regionale 28 dicembre 2012, n. 48 “Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione del crimine organizzato e mafioso, della corruzione nonché per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile”.

Al primo incontro, che si svolgerà giovedì 18 novembre, a Treviso, presso l’Istituto Tecnico Economico Statale Riccati – Luzzatti, dalle ore 10,00 alle ore 12,00, partecipererà per Avviso Pubblico Stefania Carrer, consigliera del Comune di Preganziol (Tv) e Coordinatrice di Avviso Pubblico per la provincia di Treviso e la giornalista Monica Zornetta.

Nel secondo incontro, che si svolgerà a Vittorio Veneto, venerdì 19 novembre, dalle ore 11.55 alle 13.55, presso l’IIS Vittorio Veneto Città della Vittoria, gli studenti incontreranno Maria Grazia Tonon, membro della Commissione consultiva di Avviso Pubblico e Arianna Zottarel, ricercatrice presso CROSS – UNIMI e autrice di La Mafia del Brenta. La storia di Felice Maniero e del Veneto che si credeva innocente.

Il progetto, dedicato agli studenti delle scuole del Veneto, è finalizzato a far conoscere il fenomeno mafioso, la sua presenza nella regione Veneto, le azioni attraverso le quali anche i cittadini possono contrastarlo, la legge regionale 48/2012 e la storia di alcune vittime innocenti di mafie.